Benessere da un punto di vista psico-fisico, designa una condizione di salute fiorente… però a volte ci si accontenta di “essere” invece che di “essere bene”. A tal fine è importante imparare ad ascoltare il proprio corpo e a prendersene cura in un’ottica migliorativa e non esclusivamente curativa, per ottimizzare la naturale tendenza alla rigenerazione scoprendo nuovi equilibri e ritrovando l’armonia tra corpo, psiche ed emozioni. Ogni persona viene accolta e compresa nella sua globalità e unicità, al fine di individuare l’approccio più adatto. Le consulenze, i trattamenti e i massaggi sono effettuati direttamente da Professionisti qualificati nei seguenti settori:

I SALUTE E TESTISTICA     I FISIOTERAPIA E MASSAGGI     I PSICHE E CRESCITA PERSONALE     I RELAX E MEDITAZIONE

_

Salute e testistica

  • Omeopatia

    Ilaria Forte, Medico chirurgo e naturopata esperto in omeopatia, omotossicologia, dietetica clinica, tecniche di respirazione terapeutica

    Medicina nata 200 anni fa in Germania attraverso gli studi del suo fondatore Dott. S. Hahnemann. Il principio su cui poggia tutta la medicina omeopatica è "il Principio di Similitudine", nel quale si afferma che "le malattie guariscono con i rimedi che provocano in un individuo sano i sintomi della malattia stessa", ciò sta a significare che la guarigione si ottiene somministrando al malato la sostanza,
    opportunamente diluita e dinamizzata, che ad alte dosi provocherebbe nell’individuo sano lo stesso tipo di
    sintomatologia.

    Per esempio: l’intossicazione sperimentale con la NUX VOMICA (che è un vegetale) provoca un quadro caratterizzato da sintomi psichici, come l’ipersensibilità ai rumori e l’irascibilità, e sintomi fisici quali eruttazioni, sonnolenza dopo i pasti, lingua sporca posteriormente. La conoscenza precisa di questi e tantissimi altri dati, permette di somministrare con successo la nux vomica a basse dosi, come rimedio in un soggetto affetto da gastrite e/o ipereccitabilità nervosa. Altro concetto fondamentale dell’omeopatia classica è quello di terreno. Per terreno di un individuo si intende l’insieme delle sue caratteristiche fisiologiche, metaboliche e psicologiche. Di queste, una parte viene determinata dal codice genetico, l’altra dipende dagli influssi dell’ambiente in cui un individuo è cresciuto e vive. Lo studio del terreno permette di prendere in considerazione l’intero quadro del paziente: la costituzione (che dipende dal tipo di impalcatura scheletrica), il temperamento (che dipende dal tipo di funzionamento delle ghiandole endocrine), le sue specifiche modalità reattive alle aggressioni ambientali, ovvero le sue manifestazioni emozionali.
    Ogni tipo di terreno viene fortificato grazie alla somministrazione di rimedi cosiddetti “costituzionali”, che sono di solito dei sali minerali, che permettono di mitigare le tendenze patologiche del soggetto e di favorirne un maggiore equilibrio psico-emozionale. E’ evidente quindi che, oltre ad un miglioramento sintomatologico, è possibile effettuare una vera prevenzione, conoscendo, attraverso lo studio del terreno, le malattie che tenderà a fare nella sua vita, e i rimedi che possono contrastare efficacemente questa predisposizione.

  • Omotossicologia

    Ilaria Forte, Medico chirurgo e naturopata esperto in omeopatia, omotossicologia, dietetica clinica, tecniche di respirazione terapeutica

    Nata a Berlino (Germania) nel 1952 dagli studi del medico tedesco Hans Heinrich Reckeweg che intravide nelle moderne scienze, Biochimica ed Immunologia in particolare, le chiavi di lettura per spiegare i principi hahnemanniani su cui si fonda l'Omeopatia.

    L'Omeopatia antiomotossica o Omotossicologia (etimologicamente: studio dei fattori tossici per l'uomo) identifica nelle "omotossine" la causa cui ricondurre eziologicamente tutte le malattie.

    Qualunque organismo è continuamente attraversato da un'enorme quantità di tossine esogene (batteri, virus, tossine alimentari, fattori di inquinamento ambientale, cataboliti di farmci di sintesi, stress emotivi, ecc.) ed endogene (prodotti intermedi dei diversi metabolismi, cataboliti finali, ecc.). In accordo alla teoria di von Bertanlanffy, secondo cui l'organismo è un sistema di flusso in equilibrio dinamico, se l'omotossina non è particolarmente "virulenta" e se i sistemi emuntoriali sono efficienti, essa attraversa l'organismo-sistema di flusso senza determinare alcuna interferenza nella sua omeostasi, che resterà pertanto nella condizione di equilibrio, cioè di salute. Se viceversa, o perchè la tossina è particolarmente "aggressiva" o perchè i sistemi di drenaggio emuntoriale non sono sufficienti, si determina un'alterazione dell'equilibrio, che l'organismo, nella sua naturale tendenza verso il mantenimento o il ripristino della sua "omeostasi ristretta" (Laborit), cercherà di compensare innescando meccanismi supplementari di tipo autodifensivo: le malattie.

    Per citare il padre dell'Omotossicologia: "le malattie sono
    l'espressione della lotta dell'organismo contro le tossine, al fine di neutralizzarle ed espellerle; ovvero sono l'espressione della lotta che l'organismo compie naturalmente per compensare i danni provocati irreversibilmente dalle tossine". Si tratta di una visione biologica del processo di guarigione: con i farmaci omotossicologici si stimola la capacità di autoguarigione del paziente attraverso il ripristino delle sue capacità metaboliche, enzimatiche, immunologiche, emuntoriali, giungendo alla definitiva eliminazione del carico tossico responsabile del quadro morboso, cioè alla vera guarigione.

    Ben altra direttrice seguono, viceversa, i farmaci di sintesi: la soppressione dei sintomi conduce ad un approfondimento della patologia nell'organismo, al blocco della sua capacità reattiva, o, spesso, alla cronicizzazione della malattia.

    Partendo da queste considerazioni, il Dr. Reckeweg osservò e descrisse un fenomeno di grande interesse:
    la vicariazione, cioè lo spostamento della malattia da un tessuto all'altro, da un organo all'altro. La vicariazione può avere una prognosi positiva (in questo caso è detta "regressiva" e corrisponde al processo di guarigione naturale) o, viceversa, negativa (in questo caso è detta "progressiva" e coincide, per esempio, con il processo di cronicizzazione). Ebbene, con la terapia omotossicologica si noterà la cosiddetta vicariazione regressiva, cioè lo spostamento della malattia da organi più nobili e profondi verso organi o sistemi deputati all'escrezione delle tossine.

  • Check up completi con metodiche non invasive: Test Kinesiologico in Medicina Biointegrata

    Giuliana Cossettini, Naturopata

    Qualsiasi disturbo, ovunque origini, non intacca solo un lato dell' essere umano, ma si ripercuote su tutti i piani (strutturale-fisico, biochimico-organico, mentale-emozionale, nucleo vitale). Il più delle volte la manifestazione del disagio è distante dalla sua origine (per es. una dermatite potrebbe essere un’espressione dell’intestino oppure di un’emozione inespressa) ma se non si cura l’origine del problema, il disturbo si ripeterà.
    I disturbi funzionali (quelli che non sono generalmente visibili dagli esami di routine – sangue, urine) sono indicatori di un disequilibrio del sistema fisico-organico-emozionale, che spesso si risolve da sé in un tempo fisiologico di 28 giorni, ma può trasformarsi in malattia se gli stressors perdurano per lunghi periodi.

    COME SI SVOLGE?
    L'indagine kinesiologica si svolge attraverso test muscolari delle braccia e delle gambe da seduti e/o da distesi su lettino, senza scarpe (non occorre svestirsi). Meglio evitare calze di nylon. Non ci sono controindicazioni, non è necessaria alcuna preparazione o precauzione. Tutti si possono sottoporre in qualsiasi momento della giornata, preferibilmente non subito dopo caffè, vino o alcolici. E' possibile svolgerlo anche su bambini, se collaborativi (di età minima di 5 anni).
    Grazie ad un selezionatore con oltre 1300 fiale-test si possono eseguire test specifici e dettagliati nei seguenti ambiti:

    • Struttura osteoarticolare (articolazioni, vertebre, dischi, sinovie, cartilagini, legamenti)
    • Allergie e loro livello di infiammazione
    • Intolleranze alimentari (circa 200 sostanze)
    • Metabolismo
    • Tossicosi da metalli, inalanti, conservanti, allergeni e pollini vari
    • Asse ormonale per tutte le problematiche maschili e femminili
    • Verifica della presenza di batteri, virus o post virus (spesso causa di malattie autoimmuni e
    di stanchezza cronica, mialgie o iperalgie)
    • Intestino, verifica di eventuali presenze di micosi o parassitosi
    • Problematiche psicologiche causa di malattia, o che ostacolano il processo di guarigione

    E' possibile testare direttamente diversi rimedi, e poter ricevere direttamente dal corpo la risposta sulla conferma della validità della cura, della tollerabilità per l'organismo e della priorità nel caso di più problematiche che si sommano.
    E' un test che non ha nessuna controindicazione e può essere ripetuto.
    IL TEST è uno strumento di PREVENZIONE.
    IL TEST è anche uno strumento ulteriore per il medico che desidera approfondire l'analisi del proprio cliente per chiarire l'etiologia sintomatologica e somministrare la cura più adatta a quell’individuo in quel momento.

  • Check up completi con metodiche non invasive: Test Ormonale

    Giuliana Cossettini, Naturopata

    TEST ORMONALE
    Si effettua attraverso un check-up kinesiologico in medicina biointegrata, un raffinato strumento di indagine per una valutazione del vostro profilo ormonale, della capacità digestiva e metabolica e delle intolleranze alimentari. L'indagine valuta la risposta del proprio sistema nervoso centrale a stimoli vibrazionali che passano attraverso la mano, comodamente sdraiati su un lettino, con l'ausilio di un selezionatore di fiale che permette un'indagine a tutto campo:

    • Struttura osteoarticolare
    • Tossicosi da metalli, inalanti, conservanti, geopatie, radiazioni
    • Batteri, virus e post-virus, spesso causa di malattie autoimmuni, stanchezza cronica, dolorabilità diffusa
    • Micosi (candida) o parassitosi intestinali
    • Allergie e loro livello di infiammazione
    • Intolleranze alimentari (circa 200 sostanze tra alimenti ed allergeni)
    • Metabolismo e capacità enzimatica
    • Asse ormonale maschile e femminile
    • Blocchi emozionali causa di malattia, o che ostacolano i processi di guarigione.

    Inoltre è possibile testare i diversi rimedi e ricevere direttamente dal corpo risposta sulla validità e la tollerabilità degli stessi per il proprio organismo, e la priorità di un rimedio rispetto ad un altro nel caso di più problematiche che si sommano.

    IL PROFILO ORMONALE

    DONNA: Le prime avvisaglie
    La menopausa non arriva di colpo, ma si manifesta già diversi anni prima, con crisi più o meno pesanti e sintomi più o meno evidenti; per esempio un arresto del ciclo, un cambiamento di flusso, vuoti di memoria sempre più frequenti, gonfiore, aumento del peso, blocchi articolari, secchezza della pelle e dei capelli, decadimento muscolare e altro ancora. E dato che tutto è collegato, queste crisi hanno un effetto anche sullo stato psichico e dell’umore, indebolendo così anche il sistema immunitario.
    Dopo il picco ormonale massimo che avviene intorno ai 20-25 anni, progressivamente l’attività ormonale decresce, fino ad un punto di svolta intorno ai 35 anni. Nel tempo i livelli di estrogeni si abbassano progressivamente fino al punto da non riuscire a stimolare più la mucosa uterina e in quel momento le mestruazioni cessano.
    Quasi ogni organo del corpo femminile è in qualche modo soggetto all’azione di estrogeni e progesterone, quindi ogni variazione nella secrezione di questi ormoni si riflette sullo stato di salute ed efficienza degli organi. La menopausa è fisiologica e non va né combattuta né vissuta male, come purtroppo avviene nella maggioranza dei casi. Uno stile di vita sano ci permetterà una gestione migliore di questo altro passaggio della vita.

    UOMO: Non sottovalutare i primi segnali
    Anche per l’uomo le cose iniziano a cambiare intorno ai 35 anni; si sente giovane, eppure inizia a notare qualcosa di diverso: i capelli si stanno diradando, o sta mettendo pancetta, ha il fiato corto quando sale le scale, forse qualche dolore alle articolazioni, non riesce a controllare lo stress come in passato, e prima o poi arriva la temutissima défaillance sessuale.
    Ovviamente, qualsiasi uomo si augura di essere eccezionale e paradossalmente rimanda gli esami del sangue e le consultazioni mediche finché i suoi problemi diventano sempre più gravi. Con l’avanzare degli anni e lo stress quotidiano, il testosterone non riesce a raggiungere le sue cellule bersaglio. Ai tessuti viene a mancare il nutrimento, e sintomi come stanchezza, depressione, diminuzione della libido, aumento di peso sono cambiamenti che si cerca spesso di ignorare, ma che incidono molto sullo stato psicofisico. Lo squilibrio del testosterone si può inoltre correlare ad un abbassamento del colesterolo “buono” (HDL) e un aumento di quello “cattivo” (LDL), e portare disagio al sistema cardio-circolatorio, ed inoltre caduta dei capelli e problematiche alla prostata.
    Una modulazione migliore del testosterone è possibile grazie ad un intervento nutrizionale e un sostegno delicato dell’equilibrio emozionale: cibo giusto assunto al momento giusto e utilizzo della floriterapia specifica aiutano a risolvere facilmente problematiche di cui l’uomo in questa società è disabituato a condividere e che rischiano di portare nel tempo a disagi ben più importanti.

    Che fare?
    Suggeriamo una valutazione del vostro profilo ormonale, della capacità digestiva e metabolica e delle intolleranze alimentari tramite il nostro test kinesiologico in medicina biointegrata, per trovare soluzioni naturali e vivere una vita più soddisfacente.

  • Check up completi con metodiche non invasive: Analisi della composizione corporea

    Giuliana Cossettini, Naturopata

    Test BIA-ACC: è un test non invasivo che tramite un sofisticato software dà in pochi secondi una lettura della composizione di tutti i liquidi ed i tessuti del corpo attraverso due applicatori sulla mano e sul piede destri. Il test ci permette di verificare gli eventuali errori nell’assunzione dei nutrienti per poter suggerire lo stile di vita più idoneo e l’integrazione più efficace per compensare le carenze costituzionali, migliorare la performance sportiva, ridurre i processi fisiologici legati alla senescenza organica o agli scompensi metabolici che possono presentarsi ad ogni età.

    Al test si posssono sottoporre tutte le persone non portatrici di pace-maker o altri dispositivi alimentati a batteria non rimovibili.

  • Trattamenti Antistress e di Rinnovamento Cellulare - Physia

    Ilaria Forte, Medico chirurgo e naturopata esperto in omeopatia, omotossicologia, dietetica clinica, tecniche di respirazione terapeutica

    Il primo ed unico RINNOVATORE CELLULARE NON INVASIVO presente sul mercato.

    Attenua rughe e couperose, corregge gli inestetismi del corpo (cellulite, smagliature), riequilibra l’attività del sistema nervoso, detossifica, elimina lo stress e l’eccesso di acido lattico, stimola la circolazione sanguigna e linfatica, rinvigorisce il tono muscolare del viso e del corpo.

    Trattamento dopo trattamento, effettua una profonda pulizia della matrice intercellulare, dove si depositano col passare degli anni, le tossine sia fisiche che psichiche, e quindi opera un reale ringiovanimento delle cellule e del tessuto connettivo.

    Physia si basa sulla tecnologia CPM (Cellular Physiologic Modulation) il cui principio di funzionamento è lo stesso della risonanza armonica: se si fa vibrare una corda, con una determinata lunghezza ed una certa tensione, si indurrà la medesima vibrazione su una corda vicina della stessa lunghezza e la stessa tensione. Allo stesso modo Physia utilizza impulsi elettrici a bassa frequenza ed intensità, che si modulano sulle caratteristiche dell’epidermide.

    Il suo sistema unico ed innovativo è benefico, naturale, piacevole e rilassante, con importanti risultati senza effetti collaterali o controindicazioni.

    Physia non è un elettrostimolatore, non è invasivo, non utilizza radiofrequenze, nè raggi infrarossi né ultrasuoni. Physia induce una normalizzazione fisiologica ed un riequilibrio energetico dei tessuti trattati, rivitalizzandoli nella loro totalità e liberandoli dal dolore. Per quanto riguarda il tessuto connettivo, agisce sulle fibre specifiche della sostanza intercellulare – collagene, elastiche e reticolari – incrementando le funzioni di sostegno. A livello cutaneo elimina gli strati invecchiati della pelle e permette la comparsa di strati nuovi più idratati, attraverso il miglior apporto di ossigeno e nutrienti alle cellule dell’epidermide. A livello vascolare tonifica le pareti dei vasi sanguigni, produce un effetto stimolante per la circolazione sanguigna e linfatica, favorendo al contempo il drenaggio dei residui del metabolismo cellulare. A livello muscolare determina un effetto tonificante sulle fibre muscolari della muscolatura striata, ripristinando la naturale tonicità.

  • Le Essenze Floreali (Fiori di Bach, Australiani, Italiani, Francesi, Alaskani)

    A cura di Giuliana Cossettini, Naturopata con specializzazione in Antiaging
    Le essenze floreali (fiori di Bach, fiori Australiani, Italiani, Francesi, Alaskani) ci vengono in soccorso ogni volta che la nostra emotività non riesce a superare i momenti difficili che fanno capolino nella vita di ciascuno di noi.
    Il test kinesiologico permette di scoprire se l’emozione risiede nella memoria conscia o in quella più profonda ed inconscia, e ci regala la possibilità di scoprire quale mix di fiori è più adatto al nostro sistema mente-corpo per sostenerci nel momento difficile ed aiutarci a superarlo con serenità e successo.

Fisioterapia e Massaggi

  • Trattamenti Osteopatici e di Riabilitazione Fisioterapica

    Anna Maria Daverda, Fisioterapista, Osteopata

    L'osteopatia nasce in America con Andrew Taylor Still intorno al 1897. Fu poi introdotta in Europa, prima in Inghilterra da John Martin Littlejohn nel 1917, poi in Francia e successivamente in Italia. E' un approccio naturale e globale alla persona, fondato su una conoscenza precisa della fisiologia e dell'anatomia del corpo umano, che riconosce nell'individuo un'unità funzionale nella quale non è possibile separare le strutture psichiche, viscerali e somatiche. L'osteopatia è basata sul principio che il corpo è capace di fabbricare dei rimedi propri contro le malattie, quando le sue relazioni strutturali sono normali e la salute è principalmente l'armonia della relazione tra organismo vivente ed il suo corpo. La sua specificità consiste nell'utilizzo di modalità terapeutiche che mirano a riarmonizzare i rapporti di mobilità tra le varie strutture anatomiche avvalendosi di tecniche esclusivamente manuali non invasive osteo-mioarticolari, viscerali e cranio-sacrali. Mira a ripristinare questo equilibrio a qualsiasi età, in modo che il corpo sia in grado di utilizzare la sua capacità di auto-guarigione.

  • Fisioterapia e Riabilitazione

    Margot Lunetta, Fisioterapista

    Il Fisioterapista è la figura professionale sanitaria che con interventi di prevenzione, cura e riabilitazione valuta e tratta il recupero dell’autonomia personale, perduta o diminuita dopo una malattia, un trauma, un intervento chirurgico o un qualunque altro evento.
    Egli elabora un programma di riabilitazione personalizzato volto all'individuazione ed al superamento delle problematiche del singolo paziente.
    L’attività terapeutica che svolge mira alla rieducazione funzionale sia delle disabilità motorie, che psicomotorie e cognitive e durante il percorso riabilitativo verifica le rispondenze della metodologia attuata agli obiettivi di recupero funzionale.
    Inoltre propone l'adozione di protesi ed ausili, addestra il paziente al loro uso e ne verifica l'efficacia.

    Le attività proposte:
    • Riabilitazione pre-operatoria e post-operatoria (lesioni della cuffia dei rotatori, sindrome del conflitto sub-acromiale, ecc. ; protesi d’anca, protesi di ginocchio, pulizia artroscopia del ginocchio, meniscectomia, ricostruzione del legamento crociato anteriore; sindrome del tunnel carpale, lesione tendine d’Achille ecc.)
    • Recupero funzionalità articolare (in seguito a traumi o in presenza di sindromi che causino una riduzione del movimento e della funzionalità)
    • Rinforzo Muscolare
    • Rieducazione propriocettiva (recupero della facoltà di percepire il movimento e la posizione delle articolazioni nello spazio; ripristino degli schemi motori necessari per eseguire movimenti precisi; restituzione della funzionalità articolare in seguito a traumi o immobilità)
    • Rieducazione Posturale (individuale)
    • Ginnastica dolce (individuale)
    • Rieducazione alla deambulazione e all’utilizzo di ausili
    • Consulenze Fisioterapiche
    • Servizio domiciliare

  • Massaggio Decontratturante e Circolatorio

    Eleonora Centa, Massaggiatrice Professionale, Personal Trainer

    ll massaggio decontratturante scioglie le tensioni e le contratture; viene considerato un vero e proprio trattamento di benessere per i soggetti con dolore muscolare localizzato in distretti specifici a seguito di posture scorrette, sforzi fisici inadeguati, cause organiche, emotive, disordine alimentare o stanchezza.
    Quando un muscolo rimane contratto, si accorcia e, di conseguenza, limita l’ampiezza dell’estensione dei nostri movimenti. Questo dà la sensazione di sentirsi legati e irrigiditi. In alcuni casi provoca dolore e, in fase acuta, può bloccare i movimenti.
    Il Massaggio ha un effetto benefico sul ristabilimento della forma fisica: allevia gli spasmi muscolari e i dolori profondi stimolando le terminazioni nervose della pelle, scioglie tensioni e contratture, migliora l' irrorazione sanguigna dei tessuti e quindi la circolazione, alleggerisce il dolore e la fatica, favorisce il rilassamento muscolare e mentale ed accresce l'elasticità.

    Il massaggio decontratturante non opera in contrasto con le terapie convenzionali nè pretende di sostituirsi ad esse

  • Tecniche Drenanti

    Eleonora Centa, Massaggiatrice Professionale, Personal Trainer
    La loro azione è quella di aiutare a rimuovere i ristagni di liquidi presenti specialmente negli arti, inferiori e superiori. La pressione dei movimenti, lenti e ritmati, con cui vengono eseguite alcune pratiche danno risultati eccellenti, migliorando la micro circolazione e quella linfatica e soprattutto riducendo il gonfiore dovuto alla ritenzione idrica. E' possibile raggiungere risultati ottimali e in minor tempo integrando tali tecniche con accorgimenti alimentari ed esercizi adeguati.

  • Massaggio Rassodante-Tonificante

    Eleonora Centa, Massaggiatrice Professionale, Personal Trainer

    Massaggio leggero che interessa il tessuto più superficiale e la pelle. Si avvale di tecniche di massaggio connettivale eseguite con manovre alternate veloci, medie e delicate, che hanno come finalità la riattivazione della microcircolazione sanguigna e linfatica, oltre che la riossigenazione dei tessuti superficiali, con conseguente miglioramento della tonicità. E' un massaggio adatto a persone di tutte le età che vogliono mantenersi giovani, tonifica e rassoda la pelle con progressivo e benefico effetto "antiage".

  • Massaggio Rilassante

    Eleonora Centa, Massaggiatrice Professionale, Personal Trainer

    Questo trattamento si rivolge a tutti coloro che desiderano migliorare il benessere psico-fisico. Dopo una seduta di questo massaggio si otterrà un armonico riequilibrio psico-fisico. La mente, prima distratta da pensieri e preoccupazioni, si riorienta nel "qui e ora" e il corpo, finalmente ascoltato e "coccolato", ricompensa con un rinnovato slancio vitale.
    Durante la seduta la persona massaggiata giace in totale abbandono e relax. Le manualità vengono eseguite dal massaggiatore operando sia il livello epidermico sia gli strati di tessuto profondi: rilassano la muscolatura, smuovono i ristagni favorendo lo scorrimento di tutti i liquidi corporei , allungano i muscoli ed elasticizzano le articolazioni. La mente, sotto il dominio del sistema nervoso parasimpatico, entra in stati di rilassamento profondo (ritmo delta) risvegliando il "medico interno" latente in noi. In tale condizione, l'organismo produce gli endofarmaci naturali (antidolorifici, ansiolitici, antidepressivi, ecc.) e l'ormone della crescita e della longevità, responsabile della rigenerazione cellulare. Ne risulta un effetto ringiovanente e un potenziamento del sistema immunitario. La respirazione profonda fornisce il ritmo al trattamento aiutando la persona a liberare il diaframma, scaricando stress ed emozioni negative e "facendo il pieno di ossigeno".

  • Massaggio Sportivo (Preparazione alla performance e pre-post gara)

    Eleonora Centa, Massaggiatrice Professionale, Personal Trainer

    E’ stato scientificamente accertato che un apporto costante ed opportunamente tarato dei massaggi effettuati nella vita agonistica di uno sportivo, migliora mediamente del 10% le capacita’ di rendimento e abbassa la percentuale di infortuni. La preparazione riguarda l'atleta nella sua globalita', cioe’ sia come lavoro biomeccanico, decontratturante-tonificante dei muscoli profondi, sia nella funzionalita’ respiratoria come sul piano psichico. Vengono proposte tipologie di massaggi specifici per il benessere degli atleti che svolgono attivita’ agonistiche o non agonistiche. Vengono eseguite tecniche diverse a seconda dell'esigenza dell'atleta: preparazione all'agonismo, nell’imminenza della performance e dopo l'evento agonistico (in quest’ultimo caso, se effettuato subito dopo l'evento, lo scopo del massaggio e’ di facilitare l’eliminazione dell'acido lattico e dell'affaticamento muscolare; se effettuato in tempi successivi, aiuta a recuperare la funzionalita’ muscolo-meccanica togliendo i doms).

  • Massaggio Cranio Sacrale (tecnica Upledger)

    Eleonora Centa, Massaggiatrice Professionale, Personal Trainer

    E' una tecnica che prevede un tocco molto leggero dell'operatore, alla ricerca del “contatto” con il ritmo cranio-sacrale che andrà assecondato e stimolato.
    Grazie ai vari collegamenti tra i sistemi che regolano il funzionamento dell'organismo, questa tecnica è in grado di apportare benefici a tutti i livelli: da semplice trattamento antistress, esso è anche in grado di riequilibrare la rigidità muscolare.
    Essa è dunque risultata idonea in molti casi di dolori al collo, alla schiena, traumi e problemi dell'articolazione temporo mandibolare.
    Il Massaggio Cranio-sacrale può essere praticato sulle persone anziane e sulle donne in gravidanza (trascorsi i primi 90 gg) ed in fase di infiammazione o dolore acuto. Non opera in contrasto con le terapie convenzionali nè pretende di sostituirsi ad esse.

  • Hot Stone Massage

    Eleonora Centa, Massaggiatrice Professionale, Personal Trainer

    E' un arte antichissima utilizzata dai sumeri ed egizi, dagli indiani d'America, nella tradizione ayurvedica nonché nella pratica cinese.

    Il calore delle pietre:

    - aumenta la vascolarizzazione migliorando la circolazione sanguigna e linfatica;
    - riduce i dolori muscolari, articolari e della colonna vertebrale;
    - rilassa gli apparati interni;
    - stimola la disintossicazione incrementando il metabolismo e favorendo il drenaggio dei cataboliti;
    - esteticamente dona una pelle liscia e levigata;
    - riduce lo stress, l’ansia, la stanchezza, apportando un profondo rilassamento mentale.

    Complessivamente attraverso il massaggio si aiuta il ricevente a ripristinare un giusto equilibrio corpo-mente.

    Le pietre, di solito di basalto, un tipo di roccia ricca di ferro che trattiene il calore, dopo essere state immerse in acqua riscaldata da un dispositivo elettrico fino ad raggiungere una temperatura di 38 gradi circa, vengono fatte scorrere sul corpo dall’operatore con l'ausilio di olio con una pressione media.

  • Massaggio Prenatale (in gravidanza)

    Eleonora Centa, Massaggiatrice Professionale, Personal Trainer

    Il massaggio in gravidanza riveste un'importanza fondamentale per il benessere di mamma e bimbo sul piano fisico, sul piano preventivo e sul piano psichico. Grazie ad un massaggio specifico, la mamma scopre un rigenerato benessere generale. Il peso stesso della pancia contrasta il ritorno venoso, creando gonfiore e pesantezza agli arti inferiori, col rischio di provocare problemi circolatori. Lo stesso può generare anche un aumento dell'iperlordosi lombare, favorendo potenzialmente l’irrigidimento muscolare, crampi, e dolori alla schiena. La pelle del ventre, sottoposta a una notevole trazione, se non ben elasticizzata, rischia inoltre di riportare smagliature.
    Il massaggio in gravidanza risulta il mezzo più efficace e naturale per prevenire e risolvere queste problematiche, accompagnato da una rieducazione respiratoria diaframmatica ed a tecniche di stretching.

Psiche e crescita personale

  • Counselling

    Mario Franchi, Counsellor, Conduttore di Costellazioni Familiari

    “Il Counseling è una relazione d’aiuto che muove dall’analisi dei problemi del cliente, si propone di costruire una nuova visione di tali problemi e di attuare un piano di azione per realizzare le finalità desiderate dal cliente: prendere decisioni, migliorare relazioni, sviluppare la consapevolezza, gestire emozioni e sentimenti, superare conflitti.” (faip) La relazione d’aiuto professionale inizia con la richiesta che può arrivare al counselor (il professionista che fa counseling) da parte di una persona, una coppia, una famiglia, un gruppo, un’organizzazione, che si trovano momentaneamente in una situazione nuova o difficile da affrontare, che sta generando un conflitto interiore. Può trattarsi di problemi legati alla sfera lavorativa, ai rapporti familiari, difficoltà scolastiche, incertezze nel prendere decisioni importanti, momenti di crisi personale a seguito di importanti cambiamenti di vita.

    Il Counseling aiuta dunque ad esplorare, progettare e attuare cambiamenti positivi, rimuovendo gli ostacoli cognitivi, emozionali, relazionali, sistemici che si sono creati ed individuando e potenziando le risorse personali e transpersonali già esistenti. Il Counseling non è e non può essere inteso come una forma di terapia psicologica.

    Chi è il Counselor?
    Secondo Rollo May, uno dei padri fondatori del counseling insieme a Carl Rogers, il Counselor ha il compito di “favorire lo sviluppo e l'utilizzazione delle potenzialità del cliente, aiutandolo a superare eventuali problemi di personalità che gli impediscono di esprimersi pienamente e liberamente nel mondo esterno (…). Il superamento del problema, la vera trasformazione, comunque, spetta solamente al cliente: il counselor può solo guidarlo, con empatia e rispetto, a ritrovare la libertà di essere se stesso”.

    Nel rispetto di questa impostazione teorica, il Counselor è la figura professionale che, avendo seguito un corso di studi almeno triennale ed essendo in possesso di un diploma rilasciato da riconosciute scuole di formazione, è in grado di favorire la soluzione di disagi esistenziali di origine psichica che non comportino tuttavia una ristrutturazione profonda della personalità. L’intervento del Counselor è, dunque, teso a favorire il riconoscimento, lo sviluppo e l’utilizzazione delle potenzialità del cliente e mirato sia a risolvere il conflitto esistenziale o il disagio emotivo che compromettono l’espressione piena e creativa della persona, sia a facilitare il dialogo tra la persona ed il suo contesto sociale (famiglia, ambiente lavorativo, relazioni interpersonali in genere)

  • Counselling Individiuale e Costellazioni Familiari

    Mario Franchi, Counsellor, Conduttore di Costellazioni Familiari

    L’incontro individuale unisce le peculiari potenzialità del colloquio di Counseling, all’opportunità di mettere in scena, con una elaborazione della stessa tecnica delle Costellazioni Familiari, problematiche personali che, per il loro grado di intimità, difficilmente si sentirebbe di poter condividere in un gruppo allargato.

    In tal caso il Conduttore, con l’ausilio di oggetti/rappresentanti, guiderà il Cliente attraverso le sensazioni che la Costellazione Familiare messa in scena, genera comunque.L’ascolto di queste sensazioni, lo spostamento degli oggetti in relazione alle stesse, il pronunciare opportune “frasi di consapevolezza”, porterà alla costruzione della nuova “immagine” sistemica ed allo svelamento degli “ordini dell’amore” celati.

    Per qualcuno il lavoro individuale può essere il modo più diretto per avvicinarsi gradualmente alla forza del lavoro di gruppo.

    Per maggiori informazioni sulle Costellazioni Familiari il sito www.ilmutamento.it

  • Bio-psicosomatica

    Giorgio Berdon, Consulente in Psicosomatica e Discipline Bioenergetiche

    Nulla di ciò che ci accade è privo di senso, nessun male è frutto di una cellula che “impazzisce” senza motivo o che si guasta come un motore in avaria.
    Capire il senso e il linguaggio delle patologie ci permette di comprendere il perchè dei nostri sintomi, ed invece di limitarsi a combatterli, di diventare finalmente protagonisti attivi della propria guarigione.

  • Psicogenealogia

    Giorgio Berdon, Consulente in Psicosomatica e Discipline Bioenergetiche

    Le storie degli avi riaffiorano nella nostra vita in molti modi: attraverso i destini, le patologie, i talenti, le difficoltà. Le loro memorie si ripresentano, in forma diversa dal passato, ma uguali nella sostanza, adattate a nuove generazioni e a nuovi contesti.
    Comprendere le dinamiche di queste ripetizioni familiari ci permette di riconquistare la nostra libertà individuale e la pienezza dell’esistenza, svincolata da fardelli invisibili e dai blocchi del passato.

Relax e Meditazione